.
Annunci online

nacamulli
Carl Streator (maestro di vita)


Diario


29 gennaio 2009

Apologise

Scusate per la latitantza!


24 settembre 2008

Over the Top

E arriva il giorno in cui capisci che non è solo "per passione" ma ci si mette pure la rabbia a fare da carburante.
La rabbia è un sentimento incontrollabile che serve ad alcuni di noi per accendere il motore, un pò come al protagonista di "over the top" quando si girava il cappello, la rabbia controllata alcune volte ti fa vincere.
E sale la rabbia quando capisci che un gruppo verso il quale non hai mai sputato ti scozza in faccia con disprezzo, additandoti come il criminale di turno e ricattando a destra e a manca tutto il ricattabile, sapendo benissimo che chi è più ricattabile, per la maggior parte dei casi, è anche il più debole, il meno esperto.
E ti sale la rabbia se sai che millantati uomini potenti si intromettono nelle beghe di ciò che hanno sempre appellato come "qualcosa di inutile, che non ha mai lavorato".
E ti sale la rabbia quando capisci che se quel "qualcosa di inutile" può essere utile alla corrente del capo di palazzo di turno allora tutti sopra e la schiacciano, la martorizzano, la soffocano, la schiavizzano.
E allora ti sale la rabbia, controllata, ma lo sconforto no, quello mai.
E tu sei lì con la voglia di guardare il tuo avversario negli occhi che cerca di fare l'impossibile per farti perdere, in modo scorretto.
Tendi i bicipiti, cambi posizione della mano, il collo ti scoppia per lo sforzo, prendi la visiera del cappello, le cambi posizione e gli sbatti sul tavolo il braccio.
OVER THE TOP!




permalink | inviato da nacamulli il 24/9/2008 alle 14:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


22 settembre 2008

OHMMMMMMMMMMMMMM

e come un calmo samurai medito e aspetto con la spada pronta ad essere sguainata.




permalink | inviato da nacamulli il 22/9/2008 alle 18:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


17 settembre 2008

Stefano Rosso

" Via della Scala e sempre la ed io dal letto 26
malato di pazienza sto e aspetto chi non torna piu
e un ragazzino magro che cantava sempre insieme a me
e mori un giorno che non so e i suoi bei sogni mi lascio

E Biancaneve e ancora la e un po' invecchiata ma che fa
le mele non le mangia piu ... mangia i ragazzi giu del bar
ricordo tanto tempo fa veniva a scuola insieme a me
la guerra gia non c'era piu e poi non c'eri neanche tu

La brillantina e via così si incominciava il lunedi
ad invidiare quello che aveva un libro da studiar
diceva: "non ti serve a niente la scuola non ti servira"
e invece io tra quella gente capivo un po' di verita

La marijuana ti fa male il chianti ammazza l'anemia
i vecchi amici li ho lasciati ho preferito andare via
cosi ho comprato un giradischi uno di quelli che non va
per non dar noia a quel vicino che non riesce a riposar


Ho conosciuto tante donne cattive oneste senza eta
a tutte ho dato un po' qualcosa con tanta generosità
a lei, mia madre,i dispiaceri
mentre a mia moglie dei bambini
al primo amore i sentimenti
i baci e l'acne giovanile


Via della Scala e sempre la
ed io dal letto 26
io chiudo gli occhi e penso a te
ti sento e invece non ci sei

con tanta tanta stima.
 




permalink | inviato da nacamulli il 17/9/2008 alle 18:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


29 agosto 2008

Promessa

Se andiamo dietro alla riforma della giustizia solo perchè hanno intercettato Prodi, giuro che stavolta m'incazzo davvero!




permalink | inviato da nacamulli il 29/8/2008 alle 21:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


24 agosto 2008

La scoperta dell'acqua calda

Apro i quotidiani e apprendo che un nostro dirigente, uno dei più titolati, uno dei creatori del modello roma, uno di quelli che ha diretto in prima persona il governo della capitale degli ultimi quindici anni, ora salito ai fasti della dirigenza nazionale del PD, ha dichiarato, mezzo stampa naturalmente, che: "bisogna ripartire dalla base".

Bene. Questo dirigente è stato un ex PCI, PDS, DS. Questo dirigente dovrebbe, quindi, essere abituato alle decisioni condivise con la base o almeno fatte sapere alla base. Questo dirigente ci ha illuminato, lo ringrazio, non eravamo più abituati a sentir parlare di "base" anche perchè questa parola fa presumere l'esistenza di un vertice che con queste fondamenta, almeno un pò, si confronta.

Bene. Il vertice c'è. Vuole parlare con noi. Ci vuole rendere partecipi(anche se la parola "congresso" è ancora tabù, si parla di"referendum"..bah). Eppure anche io vengo da un partito strutturato dove i vari livelli erano in contatto. Sono stato, insieme a MOLTI altri uno di quelli che veniva accusato di essere vecchio di mentalità:" sei vecchio, è il momento della leggerezza, della fluidità"..."ma la struttura è meglio"..."sei vecchio". Oggi apro i giornali e mi sento tranquillizzato da questo dirigente, grazie. Sì, grazie, ma qual'è la novità?




permalink | inviato da nacamulli il 24/8/2008 alle 13:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


18 agosto 2008

BUON VIAGGIO FRANCO!

Con tanta stima e rispetto.




permalink | inviato da nacamulli il 18/8/2008 alle 9:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


17 agosto 2008

I.C.I.

In Consiglio capita spesso che un "nostro" collega di gruppo (P.D.) faccia interventi, o.d.g. , risoluzioni o delibere in favore del centrodestra più che in favore nostro.
L'imbarazzo è generale, la mia incazzatura, da stalinista convinto, è palese.
Ma io dico; se non sei d'accordo con qualcosa, se vuoi scrivere un atto che va anche leggermente contro la linea del partito o del programma che abbiamo presentato ad inizio consigliatura convoca una riunione di gruppo che ne "parliamo".

Con questo voglio dire che quando il collega in questione avalla le ragioni del centrodestra, questi si beano, intervengono ringraziandolo, insomma lo trattano come se fosse uno di loro.
Un atteggiamento palesemente provocatorio che mi diverte.

Quando stamane ho aperto i giornali e su tutte le prime pagine tuonavano le dichiarazioni di Bossi sul ripristino dell' ICI mi sono detto: "ora vado sul blog e scrivo che sono d'accordo", ma non in maniera strumentale, io sono d'accordo davvero.
Molti di voi sanno che molto spesso la politica dell'umbertùn mi convince (tranne che sull'inno, sull'Italia e su Gaibaldi) e questo è uno di quei casi.
Su Repubblica si riporta un colloquio informale fra il senatùr e Tremonti avvenuto ieri notte durante il quale Bossi dice: " Giulio, noi i comuni li dobbiamo aiutare", ancora più d'accordo.
Poi ci chiediamo perchè vincono e piano piano scendono fino ad arrivare in Emilia-Romagna...Bah, è così palese.
Molti esponenti del PD si sono allineati con queste affermazioni, spero non in maniera strumentale, come accade da me in consiglio, perchè stavolta c'ha davvero azzeccato.




permalink | inviato da nacamulli il 17/8/2008 alle 11:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


15 agosto 2008

Facebook è bokononiano!

Visto che Facebook mi ricorda le "squadre" in cui la religione che segue il protagonista di questo libro divide il mondo e raggruppa le persone.






permalink | inviato da nacamulli il 15/8/2008 alle 22:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


1 agosto 2008

domanda n°2

   +  = ?




permalink | inviato da nacamulli il 1/8/2008 alle 17:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia     settembre       
 
 




blog letto 54610 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

leftwing
andrea (un fratello)
il naxos (senatore) 3495582..
Renzi e le sue due amiche
liuzzzzi
youth4pd
pierluigi bersani (ti volevo candidato segretario)
redmarker
de giorgi
Studenti Democratici
eugenio
giuliatempesta
SG ROMA
SG LAZIO
marianna
pacella (fa chic)
allal (lalla)
stefano bellu(bellu e impossibile)
orfini (matteo)
danne
Fano (l'ho perdonato)
Scaramuzza
mazzei
washingtonpost
il grande pillitu


"Il compito della mia generazione è portare la sinistra italiana al governo del paese.
Altre generazioni hanno fatto cose fondamentali: hanno riconosciuto la democrazia, hanno rinnovato il paese.
Ora, per noi, il problema è il governo: vogliamo essere messi alla prova."




Profilo Facebook di Michele Nacamulli Siamo i figli di mezzo della storia, senza scopo ne' posto. Non abbiamo la grande guerra ne' la grande depressione. La nostra grande guerra è spirituale, la nostra grande depressione è la nostra vita.(Fight Club)

CERCA